sabato 25 giugno 2011

Francesca e Marco hanno detto NO al colesterolo, io dico NO ad HERBALIFE

Quanto segue è la lunga e sporca storia di Herbalife. Molti di voi la conosceranno, molti di voi ne hanno sentito parlare, molti di voi hanno un amico che vende per loro. Ho cercato di riunire in un unico post le molteplici informazioni che ho trovato in giro per il web, informazioni che non hanno niente a che vedere con il bel paradiso millantato dai distributori, ma che hanno a che fare con la realtà. Buona lettura a chiunque riterrà utile farlo.
P.S. Per motivi di spazio ed ordine ho mantenuto i caratteri. So che gli occhi non ringrazieranno, ma se avete difficoltà ingrandite tramite web. Grazie.

-Il Multi-Level Marketing-

Il Multi-level marketing (MLM), Network marketing, vendita multilivello, o marketing multilivello è un metodo di distribuzione di prodotti o servizi che permette ad un distributore o venditore di crearsi una rete di distributori senza consistenti investimenti in denaro. Solitamente, i singoli individui  che acquistano una licenza identificativa, un "codice" al quale vengono collegate provvigioni e sotto-distributori, possono svolgere attività di vendita indipendente per conto dell'azienda principale. I distributori vengono ricompensati in base ai beni o servizi distribuiti direttamente o da terzi nella loro rete di distribuzione, in percentuale sul fatturato globale dell'organizzazione, per differenza ed a scaglioni. IL MLM è nato nel 1934 negli Stati Uniti. Nel multi-level marketing, vengono distribuiti prodotti di tutti i tipi e non necessariamente gli affiliati devono fare direttamente uso di tali prodotti, anche se è consigliato per migliorare il clima di "fiducia" nei "consigli di acquisto" che il venditore fa ai potenziali compratori. Ogni diversa azienda che usa il MLM come sistema di distribuzione ha un diverso sistema di remunerazione dei propri distributori e di conseguenza diversi sistemi di formazione. Se negli accordi non è previsto un prodotto da pubblicizzare e distribuire, si tratta di una cosiddetta catena di S. Antonio, ritenuta illegale. Il concetto base del MLM è che i guadagni sono direttamente proporzionali al tipo e alla quantità e qualità di lavoro svolto. Potenzialmente essi sono anche molto elevati, ma devono scontrarsi con le difficoltà di creazione di un network di vendita. È paragonabile ad un sistema di franchising, ma non presenta per l'azienda elevati costi di implementazione e gestione e offre una maggior flessibilità.
La legislazione italiana non definisce esplicitamente il MLM, ma pone norme volte ad evitare strutture piramidali o catene di Sant'Antonio. Alcune aziende sfruttano una zona grigia per proporre strutture di MLM truffaldine. Ad esempio l'articolo 5 della Legge 17 agosto 2005, n. 173 rende illegali organizzazioni che "configurano la possibilità di guadagno attraverso il puro e semplice reclutamento di altre persone" oppure l'articolo 6 che vieta obblighi per il reclutato di corrispondere all'azienda somme di rilevante entità in assenza di una reale controprestazione al momento del reclutamento o per restare a far parte della struttura.


-L’azienda-


Herbalife International è una grossa azienda basata sul multi-level marketing che vende in più di 72 paesi integratori alimentari e prodotti finalizzati al dimagrimento. Tutto inizia nel 1980 ad opera di Mark Reynolds Hughes. Il povero Mark ebbe un’infanzia travagliata e, se non fosse per il ruolo rilevante che occupa all’interno della nostra storia, faremmo volentieri a meno di raccontarla. A 19 anni vede morire la madre a causa di un cocktail letale di farmaci “nel tentativo di perdere qualche chilo” (aneddoto prettamente propagandistico dato che si scoprirà infatti che la madre morì per un’overdose di Darvon, un narcotico antidolorifico. Era alta 1,68 e pesava 47 chili. Ditemi voi se era obesa). Prima di iniziare la carriera d’imprenditore Mark faceva il commesso in un negozio di vestiti, aveva 20 anni e guadagnava circa 1000$ al mese; la svolta nella sua vita avvenne quando un cliente gli propose di iniziare un’attività che gli offrisse 300$ di guadagno extra al mese: Mark colse l’occasione ed iniziò la sua prima esperienza nel multilivello, si licenziò dal suo impiego di commesso e in pochi mesi diventò il miglior distributore di quell’azienda (la Slender Now), con un guadagno di 8000$ al mese. Ma la Slender Now fallì e questo fu devastante per Mark. Stava guadagnando bene, l’attività che gli piaceva così tanto era fallita e lui con essa. Un suo amico conoscendo l'abilità di Mark nel multilivello gli propose di entrare in una nuova azienda che era da poco sul mercato, la Golden Youth. Anche con quest'azienda Mark divenne in poco tempo il miglior distributore, ma per sua sfortuna anche quest'azienda fallì. E’ evidente dunque la sfiga che ha addosso sto ragazzo.
Ma come ben si sa, spesso è proprio nei momenti di difficoltà che nascono le grandi idee e fu così anche per Mark che, con l’appoggio dei nonni, decise di creare una propria azienda affinché il suo successo potesse dipendere esclusivamente da se stesso. Mark venne poi invitato a un simposio sulle erbe officinali da un dottore che era amico di uno dei suoi migliori distributori della Golden Youth; la conferenza segnò per Mark l’entrata in contatto con la medicina tradizionale cinese ed imparò come in Cina usavano le erbe per trattare qualsiasi malattia e qualsiasi problema di salute. Il simposio lo coinvolse a tal punto che decise di basare i suoi prodotti su queste informazioni. Nell’avvio della sua attività si fece aiutare da Richard Marconi, l’ex proprietario della Slender Now.
L’idea era quella di creare un’azienda che distribuisse prodotti nutrizionali di sole erbe, prodotti che sostituissero pasti, prodotti che aiutassero tutti coloro con problemi di peso ad uscire dal tunnel dell’obesità. Fu così che, con un budget iniziale di $3000 dollari, nel 1980 nasce Herbalife. Nasce da Hughes che non ha nemmeno un diploma di scuola media superiore e da Richard Marconi, che ha millantato per anni una laurea in medicina presa alla Donsbach University, scuola non riconosciuta, e una laurea in scienze della nutrizione, altrettanto falsa.
La baracca, nonostante fondata da due incapaci, inspiegabilmente prosegue bene e fattura denaro su denaro, vendite su vendite tanto da diffondere il verbo tramite campagne pubblicitarie e spot televisivi.
Presto arrivano le prime pecche. Dopo quasi un anno d’attività, nel 1981 la Food and Drug Administration, agenzia statunitense per gli alimenti e i medicinali, riceve alcune sollecitazioni da consumatori che lamentano disturbi intestinali, diarrea, mal di testa e nausea.
I funzionari Herbalife, previdenti, ordinarono ai propri distributori di dire ai clienti che gli effetti collaterali erano dovuti all’eliminazione delle tossine e dei veleni del corpo tramite i loro prodotti.
Nel momento in cui iniziano le indagini, però, la FDA scopre che le cause dei disturbi erano proprio i prodotti Herbalife a base di Aloe e ne obbliga il ritiro immediato dal mercato.
La macchina non si ferma qui. Poco dopo, nel 1984, il Dipartimento canadese della Giustizia muove alcune azioni legali contro l’azienda di Hughes per false affermazioni mediche e pratiche di pubblicità ingannevole.
E’ nel 1985 che arriva la botta definitiva. La Food and Drugs Administration e il California Department of Health portano in tribunale Herbalife e la sentenza parla chiaro: consumatori ingannati, diffusione impropria di prodotti e schema illegale di vendita. Essendo un’azienda abbastanza ricca, Hughes e i suoi colleghi se ne escono pagando 850.000$ fra multe, tasse e sanzioni.
Nel 2000, fra scartoffie e multe da pagare, arriva la notizia della morte del fondatore Mark Reynolds Hughes. Dall’autopsia sul suo corpo risulta infatti che costui, così legato al benessere e alla salute, morì improvvisamente per un cocktail letale di alcool e antidepressivi. Il suo corpo venne trovato senza vita a Malibù, in California nella sua villa da 27 milioni di dollari.

Qui di seguito allego l’articolo uscito sul Corriere della Sera:


(click sull'immagine per ingrandire)


Morto Hughes, l’azienda perde il suo leader carismatico e fanfarone, ma la macchina denuncia-Herbalife non si ferma. Nel 2001 la US Federal Trade Commission (FTC), a nome di agenzia indipendente per la protezione del consumatore, chiede spiegazioni ad Herbalife per le giuste lamentele dei suoi clienti/distributori. La FTC, in base alla legge sulla libertà di informazione (FOIA), decide di pubblicare quindi la lista dei reclami, raggiungibile a questo sito: http://www.ftc.gov/foia/herbalife.pdf

Inoltre il Dott. Varro E. Tyler., professore di farmacognosia (la scienza dei farmaci estratti da fonti naturali), e preside della Purdue University's School of Pharmacy and Pharmacal Sciences, analizzò con attenzione alcuni prodotti Herbalife pubblicando quanto segue:

“Slim and Trim Formula #1”: descritto nella letteratura dell'azienda e nel materiale pubblicitario come «polvere proteica bilanciata costituita da soia vegetale naturale, caseina e proteine del siero»; secondo Tayler il prodotto è presentato in modo falso, poiché in sé la polvere proteica non limita l'appetito più di quanto non lo faccia l'equivalente proteico assunto con carne magra, noci o simili. Inoltre, nessuna polvere proteica «purificherà l'apparato digerente» o faciliterà «la combustione delle calorie in eccesso». Fornirà il fabbisogno quotidiano di elementi nutritivi, ma non in modo più efficace di una dieta ipocalorica bilanciata per quanto riguarda carboidrati, minerali, vitamine e proteine.

“Slim and Trim Formula #2”: descritto da Herbalife come una miscela speciale di 14 erbe più fuco, lecitina, vitamina B6 e aceto di sidro, studiata per purificare l'apparato digerente e aiutare in modo naturale a contenere il senso di fame. Tyler ha detto che, tra gli ingredienti erboristici elencati, nessuno è presente in quantità sufficiente per produrre effetti fisiologici significativi. Ma ha fatto notare che quattro ingredienti - senna, cascara sagrada, radice di tarassaco e fuco - quando combinati possono esercitare un effetto lassativo negli individui sensibili.


“Slim and Trim Multivitamin and Multimineral Formula #3”: una preparazione di vitamine/minerali abbastanza standard con l'aggiunta di alcuni prodotti erboristici, in quantità talmente piccole da non esercitare alcun effetto significativo. Secondo Tyler, a meno che non sia presente una deficienza vitaminica, l'acquisto di questo prodotto è uno spreco di denaro. Slim and Trim Linseed Oil Formula #4: contiene piccole quantità di olio di semi di lino, ma non presenta vantaggi maggiori di altri oli meno costosi comunemente usati in cucina (inoltre, come ha fatto notare l'esperto successivo, la quantità rilevata nella formula si poteva ottenere nel cibo bilanciato assunto in un normale pasto).

“Cell-U-Loss”: descritto nella letteratura Herbalife come un prodotto studiato per attaccare la cellulite, favorire la circolazione ed eliminare i fluidi in eccesso, raccomandato assieme alla Slim and Trim Formula. Tyler ha fatto notare che la piccola quantità di erbe presenti causerebbe al più una leggera diuresi (eliminazione di acqua), ma non ha effetti di alcun tipo sull'appetito o sul grasso corporeo.


“Herbal-aloe”: si dice aiuti la digestione e purifichi l'apparato digerente. Sebbene Tyler non fosse sicuro del tipo di aloe contenuto in questo prodotto - che potrebbe essere un lassativo - ha espresso forte preoccupazione su altri due ingredienti erboristici presenti. La consolida è nota per i suoi effetti cancerogeni, ed è stato dimostrato che, quando somministrata nella dieta dei ratti, provoca tumori maligni al fegato.


“N.R.G. (Nature's Raw Guarana)”: si dice che aumenti l'energia, aiuti la vigilanza mentale, e produca miglioramenti nutritivi. Viene venduto in compresse che contengono piccole quantità di guaranà granulare, il seme di una pianta del Sud America che presenta un 5% di caffeina. La quantità di caffeina contenuta nella dose raccomandata di N.R.G. corrisponde circa a quella di una tazza di caffè forte, ma la presenza della sostanza non viene dichiarata in etichetta, e nemmeno nella letteratura dell'azienda. Pertanto, chi è sensibile a tale sostanza potrebbe esserne inconsapevolmente danneggiato.

“Schizandra Plus”: si dice che queste compresse aiutino a combattere lo stress e l'invecchiamento precoce. Sebbene Tyler sospetti che il dosaggio dei suoi ingredienti sia troppo basso per avere effetti farmacologici, indica che sono necessari test per determinare se le sostanze estratte dalla schizandra possono proteggere o danneggiare il fegato.
“Tang Kuei”: si dice aiuti a regolarizzare il ciclo mestruale e fornisca "nutrienti erboristici" all'intero organismo; contiene camomilla e dong quai (anche conosciuto come dan gui). Questa sostanza - usata nella medicina tradizionale cinese - non è stata testata con standard occidentali. Tyler ha fatto notare che anche se fosse efficace, la quantità contenuta nel Tang Kuei è di molto inferiore a quella usata in Cina.

In generale, Tyler ha obiettato che alcuni dei prodotti Herbalife potrebbero essere tossici, almeno per parte dei consumatori.

Ma la serie di risultati negativi collezionati da Herbalife non finisce qui. Le preoccupazioni sugli effetti collaterali dei prodotti dimagranti Herbalife, sono aumentate dopo che la Food and Drug Administration ha attribuito l'arresto cardiaco di una 28enne ad un prodotto Herbalife contenente efedrina, l'Original Green. La FDA ha collegato l'efedrina, chimicamente cugina delle anfetamine, che aumenta pressione sanguigna e battito cardiaco, a centinaia di reazioni avverse e decine di casi di morte.
A testimonianza delle ricerche fatte sull’efedrina e dei casi riportati, il Journal of Hepatology, rivista scientifica riconosciuta a livello europeo, pubblica il seguente articolo: http://hepato.com/p_tratamentos_alternativos/herbalife_1.pdf


Herbalife, che una decina d'anni prima venne multata per 850.000 dollari per aver fatto false affermazioni mediche sui suoi prodotti, non dichiara in etichetta che alcuni di essi contengono efedrina. Elenca invece il Ma-Huang, l'erba che la contiene. L'azienda non ha condotto alcun studio clinico per testare la sicurezza di quei prodotti. Robert Sandler, consigliere generale, afferma: «Il nostro prodotto all'efedra è un blando stimolante. Vi aiuta a resistere ai morsi della fame che talvolta vi colpiscono quando siete a dieta.»





Questa affermazione è contestata da Raymond Woosley, presidente del dipartimento di farmacologia della Georgetown University, che - su richiesta della FDA - ha recentemente studiato 140 resoconti di reazioni avverse ai prodotti all'efedrina, tra cui alcuni commercializzati da Herbalife. «Non esiste assolutamente alcuno studio che dimostri in qualche modo che l'efedrina aiuti a combattere i morsi della fame» ha detto. «Esiste un dimagrimento a breve termine non sostanziato». Ha continuato dicendo che l'efedrina, chimicamente parlando, è «quasi identica» alle anfetamine, ed è stata collegata in via definitiva a casi di morte, colpi apoplettici e convulsioni.
Sei degli Stati Uniti, tra cui Florida e Texas, proibirono o limitarono la vendita dei prodotti.


-Il premio Nobel Luis Ignarro-


Herbalife ha sempre fatto del premio Nobel Luis Ignarro il suo più grande stendardo di presentazione. I distributori, adeguatamente preparati a dire determinate cose quasi alla stregua di nastri registrati, acclamano continuamente colui che, secondo loro, ha salvato la vita a migliaia di persone. Ma anche dietro la figura di Ignarro la situazione è alquanto fosca.
Luis Ignarro, biochimico statunitense, premio Nobel per la medicina nel 1998 insieme a Robert Furchgott e Ferid Murad per aver scoperto le implicazioni della molecola di monossido di azoto nel sistema cardiovascolare, ha qualche scheletro nell’armadio.
Vinto il Nobel, ha approvato un integratore alimentare per il cuore venduto ad Herbalife International Inc. in cambio di denaro, propagandando gli ingredienti in una rivista scientifica senza rivelare il suo interesse finanziario per la pubblicazione. Dalla stessa Herbalife International Inc. Ignarro avrebbe quindi ricevuto almeno 1 milione di dollari per la sua quota di vendite dovute al Niteworks (questo è il nome del fantomatico prodotto).


"E’ un consulente pagato, per cui avrebbe dovuto comunicare i suoi interessi", ha detto Marcia Angell, direttore del New England Journal of Medicine nel 1999 e 2000, oggi docente di etica presso la Harvard Medical School di Cambridge, Massachusetts. "Ha dei chiari interessi per la sostanza che stava valutando''.

La vendita del Niteworks ha suscitato lo sdegno del co-vincitore del premio Nobel Robert Furchgott che ha dichiarato: "Sono preoccupato che Lou è andato a fare una cosa simile prima che sia stato completamente dimostrato da studi controllati.”
Furchgott inoltre ha detto di essersi rammaricato del fatto che Ignarro è diventato il burattino di un prodotto non dimostrato, pur sempre legato al loro premio condiviso. "E 'triste'', ha detto. "A volte mi arrabbio. In questo momento posso solamente dire che mi dispiace.”


-Opinioni personali-


E’ abbastanza chiaro ed evidente che io abbia una pessima considerazione di quella che è l’azienda e di tutti coloro che si ostinino a considerarla tale lavorando a nome di Herbalife. Il principio del MLM, già di per sé sbagliato e che io fondamentalmente rigetto, è uno specchio per le allodole sia per i distributori che per i compratori i quali, assuefatti dalle mirabolanti affermazioni dei venditori, acquistano incoscientemente i prodotti. Un’azienda che ha una storia così lunga, così sporca e peccaminosa non può in alcun modo continuare la propria avanzata nel mercato mondiale sebbene attualmente molte cose siano cambiate e tutte le falle del sistema Herbalife siano momentaneamente state tappate o apparentemente ricucite.
E’ ovvio che il denaro, principale millantatore della vita umana, non può infangare quanto di serio ci sia nella scienza della nutrizione e/o nella scienza del benessere comune; Herbalife è l’esempio concreto, attuale e purtroppo ancora in vita, di come l’impero, seppur costruito dalle mani sporche dei fondatori, non ha nulla da temere quando il potere economico sovrasta il buon senso.

Fonti:
http://www.ciao.it/Herbalife__Opinione_581066
http://www.ciao.it/Herbalife__Opinione_708539
http://www.mlmwatch.org/04C/Herbalife/herbalife00.html
http://www.adieta.it/frmsnitz/topic.asp?TOPIC_ID=707
http://it.wikipedia.org
http://xenu.com-it.net/txt/guyard.htm
http://www.rickross.com/reference/herbalife/herbalife14.html
http://hepato.com/p_tratamentos_alternativos/herbalife_1.pdf
http://www.ftc.gov/foia/herbalife.pdf
http://www.corriere.it/


Aggiornamento

Dato che l'argomento resta attuale nonostante il post sia abbastanza datato, vi rimando alle ultime news legate alla storia di Herbalife la quale, ancora oggi, si rende protagonista e responsabile dei propri insuccessi.

55 commenti:

Artemisia1984 ha detto...

Herbalife...il mio primo colloquio di lavoro!!!
Andammo in 3, io e 2 amiche, tutte tirate in tailleur e curriculum alla mano. Ci dissero per telefono di comunicare all'ingresso chi ci aveva invitato al meeting...che si svolse nel più lussuoso hotel di Cosenza..!!! Proiettarono delle slide con foto di persone obese...diventate top models grazie ad herbalife...e poi diverse testimonianze dirette sui risultati sia come consumatori che come venditori...con una serie infinite di applausi ad herbalife!!! A noi sembravano drogati... ci ammazzavamo dalle risate sotto i baffi finchè lo speaker ci ha visto e ha detto: ''qualcuno riderà..ma non riderà più quando capiranno che hanno perso l'occasione di diventare ricchi!'' ...appena hanno girato gli occhi...ce ne siamo andate...sconvolte e sconsolate...sembrava chissà che occasione di lavoro...tutta una bufala! Quando abbiamo telefonato non ci dissero che si trattava di Herbalife! Anni dopo ...feci degli studi che mi portarono a capire che è una catena...si guadagna solo quante più adepti si riescono a fare iscrivere sotto di noi...Non ne voglio sapere più niente...quando sento questo nome scappo il più lontano possibile!

Bl4cKCrOw ha detto...

E la tua scelta è stata piu' che saggia! Occorre diffondere la vera realtà delle cose, allo stesso modo in cui loro diffondono fandonie...

Ciao Arte :)

Anonimo ha detto...

:-)...tutto come pensavo...

Bl4cKCrOw ha detto...

:)

Anonimo ha detto...

io uso e vendo herbalife da un bel pò, le mie prestazioni fisiche sono migliorate, mi sento più in forma non ho i disturbi che avevo prima, infine guadagno bene e ho tutto il tempo libero che voglio. (inserendo persone non guadagni un bel niente, se queste non effettuano delle vendite, posso inserire anche 1 milione di persone, ma se queste non lavorano l'azienda non mi riconosce proprio niente). Ricordate che anche la chiesa alla sua nascita ha fatto tanti danni, ma con il tempo si rimedia. Per me non ha alcun senso screditare un'azienda, a che scopo poi, per me è un comportamento da falliti.

Bl4cKCrOw ha detto...

Si, ok, ciao...

Tiziano ha detto...

Non capisco come, una persona che legge il pensiero di altri sul web, riesca a farlo proprio e a considerarlo addirittura una realtà, volendolo inoltre condividere con altre persone sul web, senza essere però all'interno dei fatti stessi di quella realtà, quindi conoscendo solo ciò che altri hanno divulgato nella stassa sua maniera . . . al partito preso personamente preferisco la realtà dei fatti

Esempio:
Studio clinico su Niteworks
Lo studio è stato pubblicato nel "Journal of the International Society of Sports Nutrition" a marzo 2010 ed è stato condotto su 16 ciclisti uomini in buona forma tra i 50 e i 73 anni per verificare gli effetti del Niteworks® sulle prestazioni sportive.
In un recente studio: Niteworks® ha migliorato le prestazioni sportive di ciclisti over 50Il corpo utilizza Arginina, un aminoacido, per produrre Ossido Nitrico (NO), che è riconosciuto avere degli effetti benefici sulsistema cardiocircolatorio. Alcuni dati emersi da un recente studio clinico dimostrano che:
Il Niteworks®, con arginina, ha dimostrato di migliorare le prestazioni fisiche di ciclisti uomini tra i 53 e i 70 anniaumentando la soglia anaerobica – ovvero nel momento dello sforzo fisico in cui la stanchezza si fa sentiremaggiormente
Aumentare la propria soglia anaerobica, permette di allenarsi più a lungo; migliorare le proprie prestazionisignificherebbe miglior esercizio fisico e stile di vita più salutare.

Caso Ignarro:
è un Premio Nobel, consulente di Herbalife, e viene pagato per il suo lavoro . . . chi non si fa pagare per il proprio lavoro? Afferma che il Niteworks fa esattamente quello che fa e lo afferma guadagnando dal proprio lavoro di anni . . . è un conflitto di interessi?

Riguardo il Multilevel Marketing Herbalife è iscritta ad Avedisco ( http://www.avedisco.it ) a tutela di chi lavora con e per Herbalife
Riguardo il lato Affidabilità dei Prodotti, sono tutti e base naturale e soggetti alla Legge sull'Etichettatura . . . nulla di ciò che c'è all'interno di una confezione può essere diverso da ciò che si trova sull'etichetta esterna . . . e la cosa è garantita da il Ministero della Salute Italiano ( http://www.salute.gov.it ) e dai corrispettivi Enti in altri 81 Paesi nel Mondo, in più da Fedrsalus ( http://www.federsalus.it )

Nessuno in Herbalife, per altro con delle rigide regolamentazioni etiche interne, vuole giocare con la salute delle persone . . . con l'etichetta di uno qualsiasi dei prodotti Herbalife potete rivolgervi dal vostro medico curante o di fiducia e chiedere se i nutrienti presenti nella confezione possono darvi dei problemi

Riguardo l'efficacia dei prodotti . . . i fatti parlano da soli da 32 anni . . . se non funzionassero l'azienda avrebbe già chiuso . . .

Ciao e grazie dell'attenzione
Tiziano

Bl4cKCrOw ha detto...

Ciao Tiziano... Grazie per averci mostrato LA TUA realtà dei fatti... A presto

Anonimo ha detto...

Vorrei sapere dai distributori Herbalife che studi hanno fatto per fregiarsi dei titoli di consulenti della nutrizione o del benessere. Mangiare cibo fresco e appena fatto non è la stessa cosa di un frullato con polveri preparate mesi prima. La prima regola dell'alimentazione è variare il cibo durante il giorno e durante i giorni. Una dieta che propina frullati, integratori, beveroni e simili è una bestemmia nutrizionale.

Bl4cKCrOw ha detto...

Diglielo Anonimo, diglielo...

Anonimo ha detto...

...è proprio vero: non esiste intelligenza e buonsenso per gli ignoranti!!!!!!! :-(

Anonimo ha detto...

almeno abbiate il buonsenso di informarvi, prima di esprimere una qualsiai opinione. Ma si vede che il buonsenso non vi è stato dato e....nemmeno insegnato!!! Peggio per voi....!!!!

Anonimo ha detto...

Hahaha è certo, che bella risposta: si ok ciao hahaha prima di parlare male di qualcosa provatela idioti

Anonimo ha detto...

Perché ciò che scrivi tu è LA REALTÀ UNIVERSALE, fai ridere tu che non sai rispondere, e il tuo patetico blog

Bl4cKCrOw ha detto...

Rispondo solamente perché come autore del blog penso d'avere il dovere di farlo, in ogni caso.
Se il tuo punto di vista resta comunque diverso anche di fronte a fatti d'oggettiva rilevanza e profondamente legati alla realtà perché affiancati da documenti, sei libero d'esprimere il tuo disappunto. Non parlare però d'intelligenza o di ignoranza, potresti non sempre rientrare nella prima categoria di persone...

Bl4cKCrOw ha detto...

Il post che hai appena letto si avvale di documentazioni originali a testimonianza di quanto scritto. Non è lo scopo del post mascherare la realtà mettendo in cattiva luce Herbalife o chi ne fa parte. Di informazione se ne fa abbastanza, te lo assicuro...

Bl4cKCrOw ha detto...

Rispedisco gli insulti al mittente ed evito di perdere il mio tempo dedicandoti una risposta adeguata...

Bl4cKCrOw ha detto...

Rispondo: che l'arginina funzioni sugli over 50 o sui 70enni mi sembra assolutamente irrilevante. Sappiamo bene che anche il viagra come vasodilatatore fa i suoi effetti, questo non significa che venga venduto o spacciato come integratore miracoloso per i 20enni. E' un campione quello dello studio di assoluta inadeguatezza, dato che in sistemi evidentemente resi inadeguati dal tempo anche piccoli segni di vita possono far pensare ad un incremento delle performance. Testatelo sulla nazionale di Rugby della Nuova Zelanda, poi ne riparliamo.
Per quanto riguarda Ignarro, non si chiama conflitto di interessi, ma fa parte di etica e di morale. Il prodotto non era ancora stato testato.
Per quanto riguarda l'etichettatura, Herbalife non fa altro che adeguarsi alla legislazione italiana. Non credo che ci siano gli estremi per ringraziarla di questo...

franco colombo ha detto...

Bl4cKCrOw io non conosco Herbalife,quindi non posso giudicare il loro prodotto/servizio,il loro operato né tanto meno il loro piano marketing.Però io lavoro presso un altro network.Vedi, te la faccio breve: laddove tu pensi di stabilire cosa sia illegale e cosa no, ci ha già pensato (guarda un po’) una legge del parlamento italiano: la legge 173 del 17 agosto 2005. Da qui, le tue sono solamente parole. Quello che contano, riguardo a questi argomenti, sono i fatti. E i fatti sono rappresentati dalla suddetta legge.

Detto ciò, il NM non è una truffa. Nemmeno il MLM è una truffa.

Però molte delle persone che lavorano utilizzando il NM (o MLM) lo fanno TRUFFANDO altre persone, lo fanno lavando il cervello a tanti poveri disperati e lo fanno riempiendo sale di hotel al solo scopo di indottrinarli.

E questo accade per una profonda ignoranza (e anche un bel po’ di omertà) che aleggia all’interno di questo ambiente, dove non esiste la versione ufficiale dei fatti ma solamente tante versioni ufficiose.

Spero leggerai e capirai che non è il sistema NM ad essere illegale, ma le persone che vi lavorano ad essere estremamente ingenue e, per quanto mi faccia male dirlo, DISONESTE.

A presto

Bl4cKCrOw ha detto...

Salve Franco,
apprezzo tanto il suo sforzo legato al tempo che mi ha dedicato commentando il mio post. Tuttavia la invito a rileggerlo o addirittura a leggerlo se non lo ha fatto dopo aver dato uno sguardo al titolo. Non ho mai detto che il MLM sia truffaldino o illegale a priori. La legge di cui parla l'ho citata direttamente nella sezione dedicata al MLM. Non vedo quali siano i fatti di cui lei si fa portavoce, quando ciò che ho riportato è oggettivamente reale e fa capo alla legislazione di cui avevo già fatto menzione.
La ringrazio per il suo contributo. Rinnovo il mio invito a leggere il post prima di commentarlo.

A presto

Anonimo ha detto...

Notizia di 10 giorni fa: Herbalife indagata in USA per la sua struttura piramidale ILLEGALE.

Bl4cKCrOw ha detto...

http://www.ilfattoalimentare.it/notizie-dal-mondo-nanomateriali-negli-additivi-herbalife-infezioni-alimentari-e-pesticidi-negli-spaghetti.html

lorenzo maini ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
lorenzo maini ha detto...

Ma non stare a fare COPIA/INCOLLA dalla rete, dove TUTTI SCRIVONO DI TUTTO
(visto le palesi inesattezze che hai riportato)

Prova a ragionare CON LA TUA TESTA
E magari la vita ti gira anche meglio

Anonimo ha detto...

Ho consumato e consumo prodotti Herbalife, dico questo come premessa! Andiamo alla critiche al sistema del MLM. Allora si è verò, è in parte un sistema Multilevel e allora? te lo dicono, lo sai! Io non ho mai avuto questo giudizio negativo verso il Multivel, è una modalità di fare affari. Altra storia è sui prodotti. Gli effetti ci sono, sono facili da usare e tengono sotto controllo il peso! Sono sani? potrei chiedere la stessa cosa della mela che mangio o del pesce che mi cucino. Non sono un talebano, e onestamente sconsgliere sempre di usare troppo un prodotto anche se mi sembre ottimo. Perchè? perchè... non lo sai veramente fino in fondo! Il Rivenditore Herbalife usa un in modo ossessivo il mantra del Comitato scientifico e del Premio Nobel? è indubbio che sia cosi!!! In conclusione ho comprato e uso prodotti Herbalife, consiglio comunque di tenere accesso il cervello, di non considerare vero tutto quello che dicono, di variare comunque l'alimentazione..!

Pierpaolo ha detto...

Ciao Anonimo. Il tuo punto di vista meno assoluto degli altri senz'altro si pone in maniera equilibrata, pur approcciandosi ad un mondo che in parte rigetto. Grazie per la tua testimonianza

Laura Bernacchi ha detto...

Sono una personal trainer, ho provato e conosco i prodotti Herbalife, per gli atleti sul mercato esiste di meglio e a prezzi uguali o anche inferiori. Per la gente comune ch vuole dimagrire, HL serve di sicuro, perchè è una scorciatoia, un beverone più o meno bilanciato al posto di un pasto aiuta a dimagrire ma non è un sano modo di vivere e non è sana alimentazione. Per dimagrire non serve patire la fame, basta mangiare le cose che servono al nostro organismo, nutrimenti equilibrati che si trovano nel cibo fresco, l'integratore va utilizzato solo la dove ci sia una carenza!

Pierpaolo ha detto...

Ciao Laura. Ho apprezzato davvero tanto il tuo punto di vista, imparziale ma soprattutto espresso secondo logica e cognizione di causa. Grazie per la tua testimonianza.

Rosa ha detto...

Nel centro herbalife che frequento da qualche tempo fanno una corretta, costante, continua, informazione igienico alimentare, valorizzando l'attività fisica, utilizzano slides e filmati "preconfezionati" dall'azienda e non promettono miracoli, utilizzano il dialogo ed il confronto di gruppo ricorrendo anche a precedenti esperienze per fornire aiuto nel raggiungimento degli obiettivi. Ciò che vendono è paragonabile a molti altri prodotti acquistabili al supermercato o in farmacia, sono più cari ma più buoni e raffinati.

Anonimo ha detto...

Ho appena letto questo articolo informativo e non posso fare a meno di commentare. Giovedi sera sono stata a un colloquio lavorativo non sapevo di casa si trattasse eravamo una 20 di persone circa dopo aver ascoltato ognuno di noi ci portano in una sala e iniziarono ad illustrare delle slide del nwm e di Hl erano molto vaghi parlavano della crisi economica delle vacanze che si potevano fare grazie ad HL e dei grandi guadagni per avere maggiori informazioni dovevamo partecipare a un meeting che si sarebbe tenuto a Caserta due giorni dopo siccome si parlava di lavoro decisi di informarmi di più e andai al meeting. (Fortunatamente andai con il mio ragazzo )tutto era tranne che un meeting era un vero e proprio lavaggio del cervello un azienda (se così si vuol definire ) che gioca sui problemi delle persone sulla loro psicologia e sul problema esistenziale della crisi economica italiana. Persone che sostenevano di collaborare con Hl perché gli avevano permesso di essere liberi e di guadagnare ma in realtà è un azienda (setta) che ti tiene sotto controllo riesce a manipolarti per fa si che facciate tutto quello che loro vi dicono sono rimasta atterita. Io e il mio ragazzo non avevamo più parole scappammo. Ma prima decisi di parlare con colui ke mi aveva invitato perché la cosa che non mi andava giù realmente erano fatto che mi costrinsero a bere quei prodotti e qualora io avessi voluto lavorare con loro dovevo acquistare un kit Kon licenza di 58 euro con i loro prodotti e seguire un loro piano alimentare quindi decisi di parlato con il mio ipotetico sponsor e al mio rifiuto nel lavorare con loro anzi ai loro prodotti lui mi rispose...beh non ci sono problemi se vuoi continuare a ucciderti mangiando cibo spazzatura fallo tanto io prendo il formula uno e svolgo una vita dignitosa tu se continui così andrai al creatore al che io le dissi prima o poi ci andremo tutto ma meglio sazi ke malati. Sono rimasta senza parole persone drogate indescrivibile quindi ditemi voi se questa è un azienda quando sentite herba life scappate il più lontano possibile.

Anonimo ha detto...

Ho appena letto questo articolo informativo e non posso fare a meno di commentare. Giovedi sera sono stata a un colloquio lavorativo non sapevo di casa si trattasse eravamo una 20 di persone circa dopo aver ascoltato ognuno di noi ci portano in una sala e iniziarono ad illustrare delle slide del nwm e di Hl erano molto vaghi parlavano della crisi economica delle vacanze che si potevano fare grazie ad HL e dei grandi guadagni per avere maggiori informazioni dovevamo partecipare a un meeting che si sarebbe tenuto a Caserta due giorni dopo siccome si parlava di lavoro decisi di informarmi di più e andai al meeting. (Fortunatamente andai con il mio ragazzo )tutto era tranne che un meeting era un vero e proprio lavaggio del cervello un azienda (se così si vuol definire ) che gioca sui problemi delle persone sulla loro psicologia e sul problema esistenziale della crisi economica italiana. Persone che sostenevano di collaborare con Hl perché gli avevano permesso di essere liberi e di guadagnare ma in realtà è un azienda (setta) che ti tiene sotto controllo riesce a manipolarti per fa si che facciate tutto quello che loro vi dicono sono rimasta atterita. Io e il mio ragazzo non avevamo più parole scappammo. Ma prima decisi di parlare con colui ke mi aveva invitato perché la cosa che non mi andava giù realmente erano fatto che mi costrinsero a bere quei prodotti e qualora io avessi voluto lavorare con loro dovevo acquistare un kit Kon licenza di 58 euro con i loro prodotti e seguire un loro piano alimentare quindi decisi di parlato con il mio ipotetico sponsor e al mio rifiuto nel lavorare con loro anzi ai loro prodotti lui mi rispose...beh non ci sono problemi se vuoi continuare a ucciderti mangiando cibo spazzatura fallo tanto io prendo il formula uno e svolgo una vita dignitosa tu se continui così andrai al creatore al che io le dissi prima o poi ci andremo tutto ma meglio sazi ke malati. Sono rimasta senza parole persone drogate indescrivibile quindi ditemi voi se questa è un azienda quando sentite herba life scappate il più lontano possibile.

Unknown ha detto...

ma quale setta, quali obblighi??? ragionevolmente, non volendo far soldi vendendo prodotti che non conosciamo, li proviamo prima noi, è una garanzia in più di professionalità che pochi danno. Se non avessi visto benefici e zero effetti collaterali su di me, se non avessi seguito corsi e conosciuto x 4 mesi persone che ne fanno uso costante e da 10 anni...non avrei cominciato a venderli. E nessuno mi rompeva perchè non vendevo o volevo informarmi bene...In più a differenza di JuicePlus per dirne una, non firmi nessun contratto con tanto di carta di credito che ti obbliga di fatto a continuare a prendere prodotti, cosa secondo me folle, ma puoi smettere quando vuoi, perchè semplicemente ordini quando ti pare, lavori quando ti pare...

luisa binelli ha detto...

Per quanto riportato da Pierpaolo, direi che dovresti informarti meglio...le informazioni che Herbalife dà ai distributori non sono ingannevoli, infatti ho trovato diverse discrepanze con quel che scrivi. Ad esempio su come viene presentato L.Ignarro e sulla su remunerazione. Ha scelto Herbalife per la formulazione del Niteworks, ed è ovvio che sia stato pagato, ma ha scelto l'azienda scrupolosamente impiegando diverso tempo...Poi basta che vedi dove hanno studiato i ricercatori a capo dell'azienda, se puoi fai una visita ai laboratori dove producono e controllano...o come me conosci qualcuno che l'ha fatto e non lavorando per Herbalife non ha interesse a dire cose non vere (beh, a dire il vero ho conosciuto per pura fortuna un ex ricercatore che lavorò nel testare i prodotti per l'introduzione in Italia, ed esegui svariati controlli in America...). Infine, una dieta variata per quanto ben fatta non può apportare tutti i nutrienti che dà il Formula1, e ciò ha convinto ad esempio il Prof.De Angelis, inizialmente contrario al'uso di integratori, sulla validità dei prodotti Herbalie..in seguito da lui testati anche sui suoi atleti...Ciao!

luisa binelli ha detto...

ma quale setta, quali obblighi??? ragionevolmente, non volendo far soldi vendendo prodotti che non conosciamo, li proviamo prima noi, è una garanzia in più di professionalità che pochi danno. Se non avessi visto benefici e zero effetti collaterali su di me, se non avessi seguito corsi e conosciuto x 4 mesi persone che ne fanno uso costante e da 10 anni...non avrei cominciato a venderli. E nessuno mi rompeva perchè non vendevo o volevo informarmi bene...In più a differenza di JuicePlus per dirne una, non firmi nessun contratto con tanto di carta di credito che ti obbliga di fatto a continuare a prendere prodotti, cosa secondo me folle, ma puoi smettere quando vuoi, perchè semplicemente ordini quando ti pare, lavori quando ti pare...

Lorenzo Maini ha detto...

Purtroppo sono gli INCARICATI ALLA VENDITA che fanno questi "macelli mediatici" pur di tirare su qualche tipo di contatto. L'immagine di HL è stata rovinata da personaggi senza scrupoli...

Unknown ha detto...

I distributori che conosco suggeriscono di prendere i nutrienti dal cibo e propongono i prodotti come modo piú semplice e veloce per avere una sana alimentazione. Devo dire che facendo solo la colazione non faccio più 3000 spuntini la mattina e arrivo a mezzogiorno facilmente, sto perdendo qualche kg in eccesso molto lentamente perché il resto della mia nutrizione non è equilibrata ma casuale. Mi trovò in questo blog perché in seguito a fibrillazioni mi è stato consigliato il niteworks ma a lungo andare ho avuto forti fibrillazioni terminate quando ho smesso di prenderlo. Premetto che continuo a fumare anche se moderatamente e che continuo a prendere i 2 caffè principali del giorno. Per cui SR i due distributori qui presenti possono d'armi delle risposte a riguardo li ringrazio

simotest ha detto...

Chiedo scusa, piccolo aggiornamento e commento sui 2 link proposti dall'autore (fattoquotidiano.it e fattoalimentare.it). Nei 2 articoli in questione si parla di come un certo Ackman abbia tentato, con mosse più o meno corrette, una scommessa in borsa ai danni di Herbalife facendo probabilmente "insider trading"... In pratica NON si dice che il sistema di vendite Herbalife sia fraudolento, ma che alcune persone ne hanno richiesto un controllo (il controllo stesso fa scendere il titolo in borsa facendo speculare proprio colui che l'ha richiesto). Detto questo siamo nel 2016 e a distanza di 2 anni dal controllo della Sec il sistema è ancora in piedi, ne deduco che sia tutt'ora legittimo...

Lorenzo Maini ha detto...

la gente purtroppo parla, parla, parla...
si diverte a cercare documenti incredibili (spesso falsi) pur di spalare merda su Herbalife (in questo caso...) ma non si accorge che nonostante tutto Herbalife cammina, fa un fracco di soldi, rende felici le persone, e ne aiuta tante a diventare liberi finanziariamente!
Ma no! Sono talmente INVIDIOSI e MALIGNI che preferiscono continuare a sparlare, poi magari sono persone disperate, che non sanno più dove aggrapparsi, perchè sono immersi nella merda fino agli occhi.
Io sono stato un Distributore HL per 2 anni, ora ho cambiato azienda, ne ho scelta un altra, perchè non condividevo le scelte e i metodi di lavoro della mia Sponsor, ma continuo a fare le stesse cose che amo, aiutare le persone a diventare indipendenti
Saluti

Claudio Durante ha detto...

In realtà non guadagni proprio nulla sulle persone che iscrivi... ma bensì guadagni sul prodotto che porti sul mercato...come i negozianti.

Alex ha detto...

Non capisco come mai chi inneggia Herbalife...sia sempre un anonimo....mah....

Alex ha detto...

Non capisco come mai chi inneggia Herbalife...sia sempre un anonimo....mah....

Salvio ha detto...

..lei crede di aver fatto lo scoop del secolo vero?..si sente il piu' grande giornalista riproponendo le stesse informazioni riscaldate che sono vecchie di 30 anni ormai?..agendo così lei invece crea solo disinformazione e diffamazione inutile perché associa i moderni prodotti Herbalife a vecchi sporadici accadimenti.Associare Herbalife ai tumori è da folle o da persona pagata per scrivere certe cose, in quanto va da se che i tumori esistevano prima, esistono oggi e esisterano purtroppo sempre a prescindere se uno individuo consuma i prodotti Herbalife o meno, chi li consuma sono una piccolissima minoranza rispetto alla stragrande maggioranza che mangia il cibo ordinario di tutti i giorni..ed a me sembra che di tumori ed epatite purtroppo si ammalano anche questi ultimi..e allora?..perché non fa un articolo anche sulla carne, sul formaggio, sula pasta visto che anche i soggetti che mangiano questi alimenti si ammalano?..denunci la Vioiello, la Kraft, l'Arena, la Galbani che ci continuano a nutrire ogni giorno.Però questo lei non lo fa..lei se la prende solo con Herbalife, quando poi mi creda non ho mai provato nulla di cosi nutriente per il mio organismo ed ho avuto un sacco di giovamenti..sarò stato fortunato?..non credo..ho solo provato il prodotto..cosa che lei non ha fatto..però si permette di dare un giudizio senza esperienza..mi creda vale di più la mia di testimonianza..almeno essa è fatta sulla mia pelle non quella di un imprenditore che si è rimboccato le maniche è a creato un qualcosa di buono per tante persone..cose che forse le da più fastidio.....ah dimenticavo non sono anonimo..mi chiamo Salvio.

Andrea Tosatto ha detto...

Mi fa sorridere quando trovo sui forum tanta negatività nei confronti di una qualunque cosa...
Sarà mai possibile che tanti ignoranti condividano cose simili?
Quindi mi dico, o sono della concorrenza ovvero cercano di screditare ciò che non appartiene a loro, oppure sono talmente disinformati, superficiali da pubblicare commenti idioti e totalmente sbugiardabili...
Sicuramente chi cerca seriamente lavoro potrebbe ricercare ciò che crede meglio, sopratutto perché in questo caso, Herbalife non è per tutti ed i commenti lo confermano!!
Per concludere... CIARLATANI !!!!

Andrea Tosatto ha detto...

Caro Bl4 o specie di formula che ti compone...
L'azienda Herbalife è presente in 94 paesi ed è presente in Italia dal 1993...
C'è un mare di sportivi professionisti in diverse discipline che utilizzano questi prodotti in particolare la linea H24. Prima di scrivere sciocchezze, informatevi!!!

Andrea Tosatto ha detto...

Anonimo e nuovamente Bl4... ahahaha
Non ho molto da dire... se conosci qualcuno che lavora con i prodotti in questione fatti invitare a qualche serata...
Se sei della provincia di Torino ti invito io...
Ripeto cercare di screditare non funziona perché l'intelligenza supera l'ignoranza

Andrea Tosatto ha detto...

Anonimo e nuovamente Bl4... ahahaha
Non ho molto da dire... se conosci qualcuno che lavora con i prodotti in questione fatti invitare a qualche serata...
Se sei della provincia di Torino ti invito io...
Ripeto cercare di screditare non funziona perché l'intelligenza supera l'ignoranza

Unknown ha detto...

Ho usato herbalife per un periodo...i primi tempi tutto bene...poi all improvviso i valori del fegato e della glicemia sono impegnati provocando tutta una serie di problemi : sonnolenza , stanchezza cronica, nausea , ed acetone. Ho smesso di usare i prodotti e mi sono ripresa per fortuna. I prodotti herbalife usano una quantità smisurata di zuccheri. Io parlo per esperienza diretta. Ora sto mangiando verdure e frutta ' po a carne rossa e molto pesce, sto attenta ai condimenti e alle cotture e consumo pochi carboidrati...associo 1 ora di spinning g al giorno , sto dimagrendo senza perdere il gusto del mangiare . Deborah 1977

Riccardo Ronchi ha detto...

Non potevi cambiare sponsor?

Unknown ha detto...

Sono un Cuoco, recentemente ho caricato su subito.it un annuncio di lavoro, dove specifico esplicitamente le mie esperienze culinarie e la mia MANSIONE.
Dopo varie chiamate e colloqui, ricevo una chiamata diversa da tutte le altre...Una ragazza ( AL MOMENTO NON FACCIO NOMI )in maniera diretta si presenta e mi chiede se ero interesssato ad un colloquio di lavoro.. Chiedo dunque il nome dell'azienda che rapresentasse, con esitazione risponde e mi dice il nome dell'azienda...( essendo del settore conosco tutti gli Hotel e Ristoranti della mia città natale ) conoscendo il nome dell'azienda senza esitare mi prenoto per un colloquio, chiudiamo la chiamata e il giorno dopo mi invia la ragazza l'sms di conferma colloquio.
Il giorno del colloquio mi presento all'hotel e vado in reception dove mi indicano dove andare.
Una volta recatomi lì mi accolgono due ragazze di cui una era proprio quella che mi ha contattato, dò i miei dati e mi registro. Aspetto in un angolo mooooolto stranito dalla situazione.. i miei dubbi si concretizzano quando all'ora esatta del colloquio sento partire musica a palla... escono dalla PSEUDO stanza colloqui persone molto facoltose che invitavano tutti ad entrare per un colloquio di gruppo....Subito realizzai LA GRANDE PRESA PER IL CULO DA PARTE DI HERBALIFE ed ho cominciato a filmare TUTTO...subito dopo vado in Reception dove trovo pure la titolare dell'Hotel e li avverto della presa in giro che ho subito..Inermi mi rispondono "NON SEI IL PRIMO CHE SI E' VENUTO A LAMENTARE"
Presto CARICHERO' IL VIDEO!!! Mi auguro che L'Hotel vi denunci !!

Veronica ha detto...

Deborahhhhh cognome grazie...ma fammi il piacere...zuccheri!!!!

Veronica ha detto...

Avrei detto pagati si...poi ci ho pensato bene!!! Ma chi e' disposto a pagare l'ignoranza!!!!...dico solo "...perché un pensiero cambi il mondo, bisogna che cambi prima la vita di colui che lo esprime. Che si cambi in esempio...." ahhh che bello essere l'esempio 😉

Unknown ha detto...

ma, guardate, io so solo che i prodotti (da me utilizzati)li faccio usare a mio suocero da 10 anni ( cardiopatico, 4 infarti, 2 ictus, morbo di parkinson ecc ecc ) risultato ....i dottori del Sacco di milano gli hanno detto che non conoscono i prodotti ma di proseguire con l'utilizzo perchè i risultati sono chiari.....comunque ci sono una infinità di inesattezze ( a parte che tutti dobbiamo morire ) parliamo di piramidi: cioè ....il tuo lavoro? capo e capetti dirigenti.....la religione ? papi vescovi monsignori preti.....la politica? partiti presidenti segretari vice scagnozzi ed adepti.... esercito? generali colonnello tenente maggiore ...energia elettrica gas acqua? centrale cabina di derivazione derivatore di casa chiusura generale interna rubinetto (TUTTO E' PIRAMIDALE) questo serve per avere semplicemente una gestione piu fluida della linea di comando di qualsiasi cosa nessuno di noi sarebbe in grado di gestire da solo una azienda di 100 dipendenti!!!.....in Herbalife questo è stato ottimizzato al meglio con soluzioni non piramidali.
Es chi arriva dopo di me ma lavora meglio di me fa più carriera di me e guadagna molto più di me, ma non solo iscrivendo in azienda una persona che poi non produce nulla nessuno a benefici.......domanda : ma dove si vede che una persona che non lavora porta a casa dei soldi?

Qualita prodotti ?? volevo comprare la nut...a per i nipoti poi ho visto come la fanno e letto cosa contiene BUONISSIMA!! ma per cortesia imparate a leggere le etichette e a trovare i prodotti salutari

Herbalife è una multinazionale americana tra le prime che hanno sperimentato con successo il Network Marketing, cioè la vendita dei prodotti viene affidata al singolo Distributore il quale ottiene dei benefici dall'azienda sulla vendita da parte di persone che lui ha sponsorizzato nell’azienda non sulla iscrizione degli stessi.
Questo sistema negli anni è stato utilizzato anche da molte aziende in maniera illegale che hanno costruito delle vere e proprie truffe, da qui l'identificazione Herbalife = TRUFFA
Herbalife in Italia fa parte di Avedisco l’Associazione Nazionale Vendite Dirette Servizio Consumatori, e nel mondo a DSA Direct Selling Association.


Alcuni dei prodotti originali Herbalife per il controllo del peso contenevano ingredienti come Ma Huang o Sida cordifolia, due erbe che contengono efedrina, un controllore dell'appetito. Quando nel 2002 alcuni Stati USA vietarono l'uso di sorgenti botaniche di alcaloidi di efedrina negli integratori Herbalife bloccò l’utilizzo di queste erbe.

Ricordiamo che Herbalife non si aggiunge al costo dei tuoi pasti, ma li sostituisce.
Ti faccio un esempio pratico: una confezione di Formula 1 ti permette di preparare più di venti frullati e costa 45,15 euro, quindi il costo del tuo pasto è di circa 2,25 euro !
Per fare colazione al bar, con un cappuccino ed una brioscia costa mediamente 2,50/3 euro, mi pare che siamo perfettamente in linea.
Mentre un tramezzino/panino al bar con una bibita siamo su una spesa approssimativa di euro 7 con una qualità nutrizionale molto vicina allo zero, in questo caso stiamo addirittura risparmiando.


n qualunque regime alimentare volto alla perdita di peso, la prima causa del ri-aumento del peso è dovuto al fatto che non si osserva un periodo di mantenimento, infatti si riacquistano velocemente i chili persi con fatica, proprio perché il nostro organismo non ha avuto il tempo necessario di memorizzare la nuova condizione fisica; la seconda causa è che raggiunto il proprio obiettivo di peso si ricomincia subito a mangiare con cattive abitudini alimentari.
Herbalife consiglia sempre di continuare per almeno un mese ad utilizzare in nostri prodotti, togliendoli gradualmente.
Sfidiamo qualunque regime dietetico a non farti riprendere i chili se si ricomincia a mangiare come prima...........

BUONA COLAZIONE A TUTTI!!!!

Loris Marangoni ha detto...

Esperienza diretta: la mia. Utilizzo i prodotti da circa un mese, i risultati ci sono. Con questo affermo anche che non è nulla di miracoloso, in quanto diventa alimentazione ipocalorica. Standardizzata e non personalizzata alimentazione che raggiunge l'obiettivo a cui mira. Costo: nella media dei vari integratori di buona qualità. Tirando le somme non si deve osannare, ma neanche massacrare, potranno essere presenti alcune schifezze, non sono un medico ne un chimico ne tantomeno un nutrizionista, quindi non ho la matematica certezza di ciò che sto assumendo, ma la stessa incertezza è presente quando compro carne, pesce etc... Purtroppo la produzione intensiva su larga scala fa si che gli alimenti siano sempre meno nutrienti, anche se esteticamente sempre più allettanti e perfetti.
Prodotti cancerogeni? Beh dopo le ultime dichiarazioni da parte di luminari del settore oncologico, la carne alla brace sarebbe cancerogena (qualcuno di voi ha smesso di gustarsi i barbeque?), gli insetti rappresenterebbero una nicchia di nutrienti al top ( qualcuno di voi ha iniziato a mangiarli?) penso, sinceramente, che nella vita vada utilizzato il buon senso, dando per assodato che per ogni singola cosa esistano sempre le due facce: i pro e i contro... E che queste due facce siano sempre valutate soggettivamente e non oggettivamente, per qualcuno è più importante un determinato aspetto, per qualcun altro lo stesso aspetto potrebbe non avere la stessa importanza. L'alcol è legale, ma l'abuso porta anche alla morte, il tabacco anche, come lo è anche il gioco d'azzardo.... Allora per coerenza, ma solo per quella, apriamo altri blog relativi ad ogni settore che non va... Il risultato sarebbe lo stesso, ma almeno lo avremmo fatto per mera coerenza. P.S. non sapendo come loggarmi, mi presento, mi chiamo Loris.

Lilli ha detto...

Sinceramente mc donald semina più morti in pochi anni che herbalife! Non sono una distributrice e non mi interessa esserlo ! Fare dieta fa male comunque in tutti i casi ! É uno stress per tutto il corpo , negli ultimi anni hanno inventato centinaia di diete estreme , pillole dimagranti miracolose etc ! Le case farmaceutiche fanno morti aiosa tutti i giorni , i nostri cibi sono cammuffati da sostanze dannose, le nostre bestie maltrattate , le proteine animali poi in pratica non dovremmo mangiarle ! La verità é che l essere umano é erbivoro! Le proteine potremo tranquillamente prenderle dai vegetali e piante varie , perché appunto tutte le proteine animali e derivanti quando sono cotte nuociono al nostro organismo e quando sono crude beh .... piene di batteri !!! Allora io dico Al ministero della salute e a tutte le multinazionali che possano andare a .... beh avete capito !!!! Per mio conto un frullato alla soia non uccide più di quello che ci proninano ogni giorno nei nostri supermercati e food !!!!!!!


Lilli ha detto...

Ps! La Soia a lungo andare può comportare l affaticamento del fegato quindi si la dieta ci sta per max 3 mesi ma dopo frutta e verdura! Ma se la gente si informasse lo saprebbe già! Cé un tot di grammi al giorno di Soia che il nostro corpo al giorno può sopportare! E poi il latte a lungo andare porta il fisico a non assimilare più il calcio ! E poi ci sono le intolleranze etc ! Causa - effetto così va il mondo è sta a noi prenderci cura di noi stessi !!!!

Posta un commento

Lascia un pensiero

 
;